25 maggio 2011

La miseria nel Mediterraneo

SZ: Das Eilend am Mittelmeer
di Roland Preuss
pubblicato in Germania il 9 maggio 2011

Tradotto da Claudia Marruccelli


Paesi come la Germania vogliono rimandare i profughi africani in Italia, paese dove sono sbarcati per raggiungere l’Unione Europea. Ora però i tribunali li tutelano dall’espulsione – poiché l’Italia li abbandona nella povertà.

Il viaggio di Mustafa Harun verso la Germania inizia nelle strade di Mogadiscio. Il giornalista sta girando un film su come i combattenti della milizia islamica di Al-Shabab violentano e feriscono gravemente una ragazza.

Il report giornalistico sarà uno dei suoi ultimi lavori. Gli islamici non apprezzano le critiche. Lo hanno condannato a morte, dice Harun. Lascia la Somalia e raggiunge l’Italia in nave.

Nonostante ciò il continente sognato si rivela un inferno: dopo un paio di settimane [trascorse] in un centro di accoglienza, le autorità italiane gli mettono in mano un permesso di soggiorno temporaneo e lo mandano via. D’ora in poi è abbandonato se stesso, dorme per strada o in case abbandonate, non percepisce sussidi dallo stato. Un anno dopo il 26enne fugge in Germania passando per l’Olanda.

mehr ... per saperne di più

2 commenti:

Wienermädel + Co ha detto...

Auch ich beobachte diese Entwicklung mit grosser Sorge!
Liebe Grüsse

plauderpause ha detto...

Hallo liebe Claudia, ich lasse Dir mal ganz liebe Grüße hier bei Dir:
Beate