16 luglio 2010

Vertrauensabstimmung. Fiducia

Il Presidente die Ministri Silvio Berlusconi ottiene la fiducia al Senato sulla impopolare manovra finanziaria del governo


170 Senatori si sono espressi giovedì sul programma della manovra finanziaria, 136 hanno votato contro. Il Governo ha richiesto la fiducia, per abbreviare le discussioni parlamentari sul pacchetto delle riforme e aggirare le proposte di emendamento dell’opposizione. In caso di sconfitta Berlusconi avrebbe dovuto dimettersi.

L’opposizione come atteso ha protestato vivamente. Il piano di risparmio sarebbe iniquo e caricherebbe troppo con i tagli agli sprechi gli Italiani e le amministrazioni regionali. L’opposizione ha criticato il governo che consente il voto sulla fiducia sulla manovra finanziaria di tagli di 25 miliardi di euto, senza una discussione democratica.

Alla fine di luglio la manovra sarà approvata anche dalla camera. Anche in questo caso il governo ricorrerà alla fiducia. L’approvazione è considerata una formalità.

Basler Zeitung

1 commento:

plauderpause ha detto...

Hallo liebe Claudia, ich möchte Dir hier einmal wieder herzliche Grüße hinterlassen. Lass es Dir gut gehen, Deine ebiden Figuren auf dem Header sind witzig :-)
Deine Beate